I nonni nella mediazione familiare

nonni nella mediazione

I nonni nella mediazione familiare assumono un ruolo importante, soprattutto in funzione dei nuovi assetti organizzativi. Quando ci si separa, infatti, l’intero assetto familiare cambia e, spesso e volentieri, i già precari equilibri familiari si spezzano definitivamente. Ma non ci dobbiamo dimenticare che una famiglia, quando una coppia si separa, resta pur sempre una famiglia. E i nonni fanno parte di questa famiglia. Cosa succede, quindi, per i nonni quando c’è la separazione dei coniugi? Che ruolo assumono i nonni nella mediazione familiare?

L’importanza di mantenere relazioni significative con i nonni dopo  la separazione

I nonni contribuiscono alla funzione di amore e cura che in primis spetta ai genitori. Sono un porto sicuro per i nipoti e un supporto per i genitori separati, per i quali costituiscono una risorsa, al di là dei rapporti personali con loro. I nipoti hanno diritto di instaurare e mantenere con i nonni  rapporti continuativi e significativi.( ex art. 317 bis c.c.)Se i suoceri sono stati invadenti durante la vita di coppia, non significa che non possano comunque far parte della vita dei nipoti anche dopo la separazione, aiutando gli ex coniugi a trovare un nuovo assetto familiare di ridistribuzione di ruoli e funzioni. Anche la Cassazione ha più volte ribadito la necessità di un rapporto stabile fra nonni e nipoti( cfr. sentenza n° 19780/2018,sentenza n° 16410/2020), arrivando addirittura ad ipotizzare la perdita della responsabilità genitoriale quando questo diritto non viene assicurato ( cfr. sentenza n° 5097/2014).

Organizzazione dei rapporti tra nonni e nipoti dopo la separazione. E’ utile la mediazione familiare?

La mediazione familiare può aiutare a comprendere quale sia il ruolo dei nonni dopo la separazione dei coniugi e a come organizzare le visite. E’ giusto che per i figli di separati i nonni restino un punto di riferimento, perché non viene meno il loro ruolo e il loro affetto con  la separazione. La presenza dei nonni nella mediazione familiare è importante in quanto essi possono contribuire a far sentire accolti i figli anche durante la separazione dei genitori, aiutandoli ad adattarsi a questo nuovo assetto familiare, garantendo una sorta di routine familiare che la separazione può aver stravolto. Si può ricorrere alla mediazione familiare anche per gestire e mitigare la conflittualità e la mancanza di comunicazione con gli ex suoceri, di modo da superare gli ostacoli esistenti tra ex coniugi ed ex suoceri, nell’interesse preminente dei propri figli/nipoti.

Conclusione

Insomma, i nonni sono importanti sempre. Anche, e forse soprattutto, dopo la separazione.

Annarita Vertucci
Avvocato esperto in diritto di famiglia e  mediatrice familiare

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.