Recensioni libri

Conflitto fra genitori e diritti dei bambini e delle bambine

affido condiviso

La legge sull’affido condiviso ha accolto i diritti dei padri separati. Ma ha contemplato il benessere dei bambini?  Si pongono questa domanda le autrici di Bambini con le ruote: la scrittrice per l’infanzia Annamaria Gozzi e la pedagogista Pina Tromellini.

Di cosa parla il libro?

Luca ha otto anni e vive con il papà e la mamma finché i genitori decidono di separarsi scegliendo l’affido condiviso, sicché Luca diventa un bambino con le ruote, dovendo in continuazione spostarsi tra la casa del papà, quella della mamma e anche quella della nonna!

Mentre i genitori continuano a litigare, lui deve affrontare la difficoltà di spiegare agli amici che ha due case. Poi nella sua classe arriva Omar, pure lui, per motivi diversi, un bambino con le ruote; nel suo caso però è la sua casa ad avere le ruote poiché è figlio di giostrai e vive in un carrozzone.
Nel corso del racconto si narra l’amicizia tra i bambini che confrontano i loro mondi, sotto lo sguardo a volte un po’ razzista dei grandi; Luca scopre che può fare in modo che i genitori ascoltino un po’ anche lui ma chi legge è spontaneamente sollecitato a fare delle riflessioni anche sulle discriminazioni e la diversità.

Indicazioni per i grandi

Nella seconda parte Pina Tromellini dà voce al bambino nel raccontare il suo punto di vista alla mamma, al papà, alla maestra, alla nonna. Dopodiché offre degli spunti di riflessione sul tema della separazione, del ruolo svolto da genitori e nonni e dalla scuola. E la riflessione si allarga alle emozioni, alle paure, al conflitto, alla sua mediazione, ai contesti esistenziali, ai valori, all’incontro con la diversità.

Un libro quindi un po’ per i grandi e un po’ per bambini, magari da leggere e utilizzare insieme perché è un ottimo strumento per parlare di separazione e affido condiviso mettendosi per una volta dalla parte dei bambini e delle bambine. Vengono ascoltati? Si chiede il loro parere quando si decide delle modalità di separazione? Cosa significa per loro perdere la dimensione di appartenenza ad una casa? Non un libro contro l’affido condiviso ma è un libro che porta a riflettere su questa modalità di gestione delle separazioni che può funzionare bene o male, a seconda di come i grandi la fanno vivere ai piccoli.

I diritti dei padri separati sono più importanti dei diritti dei bambini? La bigenitorialità, concetto sicuramente giusto in linea di principio, può essere attuata solo mediante l’affido condiviso? Temi che sono tornati di grandissima attualità con il Ddl Pillon, ma che raramente vengono affrontati nel dibattito attuale ponendosi realmente dalla parte dei bambini e delle bambine.

Link al sito: https://www.matildaeditrice.it/libri/bambini-con-le-ruote

Il libro può essere acquistabile sul sito o in libreria (se non c’è può essere ordinato).

 

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *